Studi dell’Africa e dell’Asia

LM-52
Classe delle lauree magistrali in Relazioni internazionali

Il corso di laurea magistrale in Studi dell’Africa e dell’Asia è rivolto agli studenti che intendono acquisire una conoscenza interdisciplinare delle tematiche nazionali e internazionali relative all’area afroasiatica

Il corso in breve

Il Corso di laurea magistrale in Studi dell’Africa e dell’Asia (SAA) è finalizzato alla formazione di laureati magistrali in possesso di una solida formazione multidisciplinare e interdisciplinare, indispensabile per una competente e approfondita conoscenza delle tematiche storiche, economiche e politiche di interesse nazionale e internazionale che riguardano i Paesi africani, arabi ed asiatici.

Il Corso di laurea unisce alla caratterizzazione afro-asiatica degli insegnamenti storici e linguistici una robusta preparazione in ambito giuridico, economico e politologico.
I principali obiettivi formativi che il corso di laurea magistrale intende conseguire consistono nell’acquisizione da parte dello studente:
– di conoscenze interdisciplinari di livello avanzato – sia di tipo metodologico sia di natura culturale e professionale – adeguate a comprendere la complessità dei processi storici, politici ed economici di integrazione e sviluppo a livello internazionale;
– di strumenti analitici e di nozioni istituzionali comparate necessarie a comprendere i processi di globalizzazione e di trasformazione degli assetti e delle istituzioni internazionali, anche in funzione delle attività e delle relazioni diplomatiche;
– di una buona padronanza del metodo della ricerca scientifica, in particolare storica ed economica, e dell’analisi comparata, che consenta un inserimento operativo e innovativo di alto livello nei settori pubblico e privato in ambito nazionale, europeo e internazionale.

I laureati di questo corso di studi saranno inoltre in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, due lingue straniere, l’inglese e una lingua orientale (arabo, cinese o giapponese), con riferimento anche ai lessici disciplinari, grazie all’ausilio di materiali di studio e bibliografie in lingua.

Al termine del percorso formativo i laureati magistrali disporranno delle competenze necessarie per:
a) programmare e realizzare strategie operative di elevata complessità, al fine di inserirsi nel mondo del lavoro con funzioni di alto livello sia presso imprese ed organizzazioni private, nazionali e multinazionali, sia in amministrazioni, enti e organizzazioni istituzionali pubbliche nazionali, sovranazionali e internazionali;
b) predisporre, attuare e verificare programmi internazionali e sovranazionali di cooperazione allo sviluppo;
c) proseguire il percorso formativo a livello superiore e di ricerca (master e dottorato) anche a livello internazionale

Il Corso di laurea magistrale permette allo studente una scelta tra insegnamenti dedicati allo studio del mondo arabo-africano oppure dell’Asia, differenziandosi in particolare per gli insegnamenti di storia e di lingua.

Sbocchi professionali

Esperti di Studi Afro-Asiatici

Il laureato in SAA, grazie alla sua conoscenza approfondita e interdisciplinare delle tematiche di interesse nazionale ed internazionale che riguardano i paesi dell’area AA, sarà in grado di analizzare i contesti del sud globale attraverso un’ottica maggiormente comprensiva.
Il corso di laurea in SAA intende sviluppare nei propri studenti una spiccata propensione all’analisi e delle ottime capacità organizzative. Particolare importanza viene attribuita ad un contatto diretto con le aree d’interesse.

La propensione all’approccio multidisciplinare e le competenze linguistiche fornite dal corso di laurea intendono consentire l’inserimento del laureato SAA in organizzazioni statali, europee e internazionali.

Gli sbocchi occupazionali e professionali sono i più vari grazie alla formazione multidisciplinare ricevuta dagli studenti.
L’occupazione dei laureati riguarda l’ambito privato e pubblico, anche se negli anni più recenti si registra una maggiore capacità di assorbimento da parte del settore privato, con particolare riguardo al mondo delle ONG. Proprio l’approccio multidisciplinare garantisce un elevato livello di adattabilità alla varietà delle figure professionali richieste dal mercato del lavoro.
Il corso apre una pluralità di sbocchi professionali: concorsi del Ministero degli Esteri, altre carriere internazionali, ricerca in strutture pubbliche e private (università, enti internazionali, uffici studi di banche, ecc.), istituzioni amministrative italiane ed europee. La conoscenza di una lingua orientale, costituisce un punto di forza in vista di questi sbocchi professionali.


Vai al sito del corso

Piani di studio

Puoi consultare i piani di studi cliccando sull'anno accademico corrispondente all'inizio degli studi

Staff

Responsabile

Prof. Antonio Maria Morone

antoniomaria.morone@unipv.it